Coronavirus: Tom Brady si allena al parco, la polizia lo caccia

Superstar Nfl fermato a Tampa, la sindaca: 'scusaci, ma stai a casa'

Essere una superstar della Nfl, e vincitore di 6 titoli, non basta ad essere esentati dai divieti in vigore a causa del coronavirus. Tom Brady, icona del football americano che di recente ha lasciato i New England Patriots firmando per i Tampa Bay Buccaneers, è stato cacciato da un parco della città della Florida dove si stava allenando da solo.

A notarlo è stata una pattuglia della polizia, che lo ha avvicinato facendogli notare che, anche da quelle parti, la pratica sportiva nei parchi pubblici è attualmente vietata e gli ha intimato di tornare a casa, cosa che Brady ha fatto.

La notizia è stata data, nel corso di una conferenza stampa, dalla sindaca di Tampa Bay, Jane Castor. Successivamente sugli account social della municipalità di Tampa è comparso un messaggio della stessa sindaca: "Scusaci Tom Brady! I nostri parchi non vedono l'ora di dare il benvenuto a te e ai tuoi con il più bello dei nostri sorrisi. Fino a quel momento però rimani a casa, e fai tutto ciò che puoi per aiutarci a far abbassare la curva dei contagi". 
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie