Sei Nazioni: l'Irlanda chiede di cancellare la sfida con l'Italia

Proposta da capo Dipartimento Salute per la crisi del coronavirus, gara in programma il 7 marzo

È sotto osservazione la gara del 6 Nazioni di rugby Irlanda-Italia, in programma il 7 marzo, che rischia di essere cancellata per motivi di salute pubblica. Lo riferisce l'agenzia Bloomberg citando Tony Holohan, capo del Dipartimento della Salute. Il quale raccomanda di annullare la partita a causa della 'rapida evoluzione dell'epidemia' nel nord Italia e conseguente rischio di importare casi di coronavirus in Irlanda. Secondo l'agenzia il ministro della Salute, Simon Harris, ha accolto con favore la raccomandazione di annullare la partita, fatta nell'interesse della sicurezza pubblica. 

Il board del Sei Nazioni ha fatto sapere di essere a conoscenza della raccomandazione del Ministero della Salute irlandese relativa all'incontro tra Irlanda e Italia di sabato 7 marzo. In questo senso, la Federazione irlandese ha organizzato un incontro urgente con il Governo irlandese per discutere ulteriormente il tema e Sei Nazioni rimarrà in stretto contatto con le parti in merito all'esito della riunione.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie