Sport
  1. ANSA.it
  2. Sport
  3. Golden Gala

Golden Gala

Atletica

 Il Golden Gala torna all'Olimpico e l'appuntamento è di quelli da cerchietto rosso sul calendario.
    Da Marcell Jacobs a Gianmarco Tamberi, passando per Massimo Stano, Antonella Palmisano, Lorenzo Patta, Fausto Desalu e Filippo Tortu, ovvero tutti e sette gli ori olimpici di Tokyo, saranno presenti a Roma il prossimo 9 giugno.
    Ma non finisce qui: i campioni olimpici di Tokyo 2020 saranno 15, più altri 17 tra argenti e bronzi per un totale di 32 atleti medagliati la scorsa estate che si sfideranno nella 42/a edizione del Golden Gala.
    "E' un grande appuntamento, dopo il Mondiale è il più importante dell'anno", ha sottolineato Marcell Jacobs nel giorno della conferenza stampa di presentazione dell'evento. Giornata che ha permesso a Marcell anche di scoprire alcuni dei suoi avversari a Roma nei 100 metri. "Per ora sono in vantaggio su tutti negli scontri diretti, cerchiamo di restare così", ha detto lo sprinter di Desenzano parlando di Bracy, Bromell, Kerley, King, Su e Young-. Il primo obiettivo, però, sarà tornare ritrovare la forma migliore dopo il virus che lo ha colpito in Kenya e che gli ha fatto perdere brillantezza a Savona nonostante sia arrivata la vittoria. "Roma mi è entrata nel cuore - ha proseguito il velocista azzurro - Voglio restituire quanto di bello mi ha regalato questa città". Il palcoscenico sarà di quelli che contano e "sono veramente entusiasta di scendere in un stadio come questo. E' una casa di grandi campioni ed è un onore essere accostati a questi grandi nomi".
    Intanto una delle maglie con le quali ha gareggiato a Tokyo è stata affissa nel tunnel che porta alla pista dell'Olimpico, vicino a quella di Usain Bolt. "E' un grande onore poter mettere dentro lo stadio Olimpico, sette campioni olimpici - il commento del presidente della Fidal, Stefano Mei -. Ritornare qui è bellissimo perché il pubblico romano ha sempre dimostrato apprezzamento e attaccamento al Golden Gala".
    Saranno oltre 160 i paesi collegati e già sono undicimila i biglietti venduti a due settimane dall'evento. "Il Golden Gala dello scorso anno a Firenze è stato un assaggio, quest'anno arriverà il piatto forte" ha assicurato Mei.
    D'accordo anche il segretario generale del Coni, Carlo Mornati. "Siamo contenti di avere questo patrimonio, dà il senso della centralità dello sport - ha detto Mornati - che ultimamente è passato un po' di mano. Avere un Golden Gala così è fondamentale per un comitato olimpico come il nostro che è orgoglioso di crescere con le federazioni".
    Una riflessione sulla quale ha posto il suo accento anche il dg di Sport e Salute, Diego Nepi. "Jacobs é come tutti quei fuoriclasse che hanno avuto il merito di fare da trampolino per il loro sport - le sue parole -. Attraverso le sue imprese la pratica di base dell'atletica leggera nel nostro Paese puo' arrivare a livelli altissimi". 
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie