Sport
  1. ANSA.it
  2. Sport
  3. Bayern riduce gli stipendi ai giocatori non vaccinati

Bayern riduce gli stipendi ai giocatori non vaccinati

Non solo Kimmich. Lipsia ko apre polemica con le autorità della Sassonia

Il Bayern Monaco ha deciso di ridurre gli stipendi ai calciatori non vaccinati contro il Covid-19 e posti in isolamento, come Joshua Kimmich, messo in quarantena dopo essere entrato in contatto con persone contagiate. Lo scrive il settimanale tedesco Bild am Sonntag. Kimmich, 26 anni, è stato messo in isolamento per la seconda volta venerdì a causa di una nuova esposizione al Coronavirus. Martedì era appena uscito dalla quarantena dopo essere entrato in contatto con il compagno di squadra Niklas Suele, risultato positivo la scorsa settimana. Secondo quanto riferito dal settimanale tedesco, i dirigenti del Bayern hanno informato Kimmich e quattro compagni di squadra che i loro stipendi saranno ridotti se posti in isolamento. Serge Gnabry, Jamal Musiala, Eric Maxim Choupo-Moting e Michael Cuisance, sono gli altri giocatori bavaresi che non hanno ricevuto alcuna dose di vaccino, secondo la Bild. Il Bayern, che è stato sconfitto venerdì - senza Kimmich - ad Augusta (2-1) nell'anticipo della 12/a giornata della Bundesliga, non ha voluto commentare. Il caso del nazionale tedesco Kimmich (64 presenze), che ha scelto di non farsi vaccinare per "motivi personali", ha acceso il dibattito in Germania, di fronte a una nuova ondata di epidemia da Covid-19.

Anche il Lipsia apre un fronte polemico sul Covid. Infatti le autorità della Sassonia hanno stabilito che le squadre di questo Lander, compreso quindi il team 'griffato' Red Bull, debbano giocare a porte chiuse a causa dell'aumento dei contagi. E a questa decisione il Lipsia, attualmente sesto in classifica, ha deciso di rispondere con un comunicato dai toni polemici. "Comprendiamo che ogni sforzo debba essere fatto - è scritto nella nota del club - per cercare di fermare l'incremento dei contagi da coronavirus. Ma ciò che davvero non capiamo è perché il governo della Sassonia abbia permesso che la situazione arrivasse a questo punto. Il più alto tasso di contagi fra tutti gli stati federali, in combinazione con il più basso tasso di vaccinazioni sono la prova che i politici della Sassonia non sono ancora riusciti ad attuare dei concetti validi per controllare effettivamente la pandemia". Intanto il Lipsia, così come la Dinamo Dresda nel torneo cadetto, dovrà giocare a porte chiuse, a cominciare dalle sfide di campionato di domenica 28 contro il Bayer Leverkusen e dell'11 dicembre con il Borussia Moenchengladbach e del 7 dicembre in Champions contro il Manchester City.

Il quadro della dodicesima giornata (RISULTATI E CLASSIFICHE)

  • Augusta-Bayern 2-1
  • Bielefeld-Wolfsburg 2-2
  • Dortmund-Stoccarda 2-1
  • Hoffenheim-Lipsia 2-0
  • Leverkusen-Bochum 1-0
  • Monchengladbach-Furth 4-0
  • Union Berlino-Hertha 2-0
  • Friburgo-Francoforte 0-2
  • Magonza-Colonia 1-1

Il Borussia Dortmund ha battuto per 2-1 lo Stoccarda con gol di Malen e, a 5' dalla fine, di Reus e ora è a un solo punto dal Bayern (27 contro 28) dal Bayern capolista, che nell'anticipo ha perso a sipresa sul campo dell'Augusta . Vittorie per Leverkusen, M'Gladbach e Union Berlin. pareggia il Wolfsburg in casa del Bielefeld. Sconfitto sul campo dell'Hoffenheim per 2-0 in una partita del 12/o turno della Bundesliga, il Lipsia mastica amaro anche per motivi extracalcistici.

Il Bayern capolista e campione di Germania in carica, è uscito infatti battuto 2-1 dalla trasferta con l'Augusta, terz'ultimo in classifica. Nei primi 35 minuti le due reti dei padroni di casa, passati in vantaggio con il primo gol in campionato del danese Mads Pedersen (23') ed al raddoppio 12 minuti dopo con un colpo di testa di André Hahn. Il Bayern ha riaperto la partita al 38' con la 14/a rete in campionato di Robert Lewandowski, su assist di tacco di Thomas Mueller, alla presenza numero 600 con la maglia del Bayern. Nella ripresa è stato un assolo dei bavaresi che hanno schiacciato nella propria metà campo l'Augusta ma, nonostante l'80% di possesso palla, senza riuscire a trovare la rete del pareggio, anche grazie alla tenuta della difesa e ad alcuni interventi decisivi del portiere polacco Gikiewicz. Il Bayern ha così incassato il secondo ko in campionato che lo lascia a 28 punti mentre l'Augusta coglie la terza vittoria e sale a 12.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie