Premier: pari col Leeds, United pensa alla Roma

La squadra di Solskjaer si danna poco, sicura del secondo posto

Il Manchester United, prossimo avversario della Roma nelle semifinali di Europa League, è stato fermato sullo 0-0 in campionato dal Leeds, che nel turno precedente aveva imposto il pari anche al Liverpool. Un risultato quasi indolore per i Red Devils, lontani dalla vetta - il City è avanti di 10 punti dopo 33 giornate - ma anche dalla quinta in classifica e quindi quasi certi dell'approdo in Champions, anche se punterebbero a entrarci dalla porta principale vincendo la Coppa. Reduce da cinque vittorie di fila, la squadra di Ole Gunnar Solskjaer non ha sprecato troppe energie contro quella di Bielsa, tenendo in panchina alcuni titolari e mancando di trasformare le occasioni avute. "Dovremmo vincere ogni singola partita per fare pressione sul City e questi sono due punti persi che li rendono molto sicuri - il commento del tecnico norvegese -. Ora abbiamo davanti le due semifinali e il Liverpool in mezzo, ma è la fine della stagione e ogni partita è importante". 

"Se giochiamo così e non uccidiamo gare come questa, perché dovremmo giocare in Champions League? E' un traguardo che vogliamo raggiungere ma con risultati come questo non ce la meritiamo". Così l'allenatore del Liverpool, Juergen Klopp, dopo il pareggio 1-1 in campionato con il Newcastle che complica l'accesso dei Reds alle prime quattro posizioni. In vantaggio 1-0 per tutta la gara dopo un gol di Salah al 3', e dopo aver sprecato numerose occasioni, il Liverpool si è fatto raggiungere al 50' della ripresa da una rete di Willock, facendo infuriare il tecnico tedesco. I padroni di casa hanno tirato 22 volte, di cui nove in porta, senza riuscire a mettere al sicuro la vittoria. Il Newcastle ha segnato al 47', ma la rete è stata annullata dalla Var per un mani, però Willock poco dopo ha centrato il tiro del pari. "La regola d'oro del calcio è sfruttare le tue occasioni - sottolinea Klopp -. E' quello che non abbiamo fatto ed è per questo che il Newcastle merita il suo punto". Con 54 punti dopo 33 giornate, i Reds restano sesti, ad una una lunghezza di distacco dalla coppia londinese formata da Chelsea e West Ham, che si affrontano oggi. Il pareggio è una mezza beffa per il Liverpool, coinvolto nello psicodramma del progetto Superlega e che oggi ha dovuto subire nel tragitto verso lo stadio la reazione dei tifosi, che hanno esposto striscioni contro il proprietario americano del club, Fenway Sport Group; "Fsg traditori FSG" o "Basta è abbastanza, FSG fuori!".

Il quadro della 33/ma giornata (RISULTATI E CLASSIFICHE)

  • Arsenal-Everton 0-1
  • Liverpool-Newcastle 1-1
  • West Ham-Chelsea 0-1
  • Sheffield Utd-Brighton 1-0
  • Wolves-Burnley 0-4
  • Leeds-Manchester Utd 0-0
  • Aston Villa-West Brom 2-2
  • Leicester-Crystal Palace lunedì ore 21
  • Manchester City-Southampton 5-2 (disputata il 10 marzo)
  • Fulham-Tottenham 0-1 (disputata il 4 marzo) 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie