Tennis: Fognini saluta Montecarlo, Ruud in semifinale

L'azzurro battuto in due set dal norvegese. Fuori anche Nadal, eliminato Rublev.

Fabio Fognini esce di scena nei quarti di finale del "Rolex Monte-Carlo Masters". Sfumato l'obiettivo semifinale, per il ligure, campione in carica dopo il successo del 2019: troppo bravo il norvegese Casper Ruud, freddo e determinato a dispetto dei suoi 22 anni. Fognini ha ceduto 6-4 6-3, in un'ora e 36 minuti di partita. Dopo l'eliminazione del serbo Novak Djokovic, anche Rafa Nadal se ne torna a casa. Lo spagnolo è stato sconfitto per 6-2, 4-6, 6-2 dal russo Andrej Rublev, vedendo così sfumare la possibilità di qualificarsi per la semifinale. Rublev adesso se la vedrà contro il norvegese Casper Ruud, che ha eliminato il campione uscente Fabio Fognini.

L'altra semifinale vedrà di fronte il greco Stefanos Tsitsipas (passato per il ritiro di Davidovich Fokina), e il britannico Daniel Evans che ha superato in tre set il belga David Goffin. Il match inizia a ritmi sostenuti. Fognini annulla una palla break nel secondo gioco, Ruud addirittura quattro in un massacrante e lunghissimo quinto game (16 punti), durato undici minuti. Il norvegese ha poi recuperato da 0-30 nel settimo gioco, Fognini lo ha imitato in quello successivo.

 

Il match è andato avanti così fino al decimo game: avanti 40-15 l'azzurro ha sbagliato due diritti, il norvegese ne ha piazzato uno incrociato sulla riga per arrivare al set point ed uno in risposta sulla seconda, di nuovo sulla riga, per assicurarsi il primo parziale (6-4). E questo ha fatto la differenza. Fognini ha accusato il colpo in avvio di seconda frazione: nel secondo game quattro errori di diritto gli sono costati il break. Con il quinto gioco consecutivo il 22enne di Oslo è salito 3-0. Dopo aver rischiato per tre volte il doppio-break nel quarto game il ligure è rientrato con la testa nel match, e in quello successivo ha tolto per la prima volta la battuta al suo avversario e poco dopo, con un parziale di 11 punti ad 1, lo ha riagguantato sul 3 pari. Nell'ottavo game il ligure, un po' per errori suoi un po' per due righe del ragazzo norvegese, ha perso nuovamente la battuta dopo essere stato avanti 40-0 (5-3). Con una prima vincente ed un ace Ruud ha recuperato da 0-30 ma Fognini si è comunque guadagnato la chance di riaprire il match anche se poi il suo diritto è finito lungo: e poco dopo su un nastro che ha fatto schizzare fuori il colpo dell'azzurro, il norvegese ha centrato la semifinale a Monte-Carlo, la seconda in un "1000".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie