Calcio: Parma a Krause Group, inizia l'era americana

L'annuncio arriva da Nuovo Inizio, la società composta da un gruppo di imprenditori parmigiani che aveva la maggioranza delle quote e da Krause Group

Il Parma calcio diventa americano. L'annuncio arriva da Nuovo Inizio, la società composta da un gruppo di imprenditori parmigiani che aveva la maggioranza delle quote e da Krause Group, attraverso cui la famiglia americana Krause controlla una diversificata serie di business. Krause Group ha acquisito il 90% di Parma Calcio 1913 srl e il 99% di Progetto Stadio Parma srl, la società Spv creata per la gestione del progetto di ristrutturazione dello Stadio Tardini. Il 9% del Parma resta a Nuovo Inizio, l'1% a Parma Partecipazioni Calcistiche, la società che riunisce l'azionariato diffuso dei tifosi.

"Una volta riportata in Serie A la squadra della nostra città, ripartita dai dilettanti solo 5 anni fa, i soci di Nuovo Inizio avevano assunto l'impegno di identificare un nuovo azionista di maggioranza che avesse solidità, passione e competenze per garantire un futuro sereno al Parma Calcio" - ha detto Marco Ferrari, presidente di Nuovo Inizio, spiegando che "l'atto stipulato questa mattina conclude questa missione: la passione di Kyle Krause e della sua famiglia per il nostro Paese, il nostro sport e la nostra città li rende le persone più adatte a scrivere un nuovo capitolo nella storia del Parma. Alla famiglia Krause va il nostro più grande in bocca al lupo, mentre a tutti coloro che in questi anni ci hanno aiutato e supportato nei modi più diversi, va il nostro ringraziamento".

Krause Group Ltd, informa una nota, è stato assistito nell'operazione da Mark McManigal in qualità di advisor finanziario e dagli avvocati Raffaele Caldarone e Jacopo Arnaboldi (Nctm), in qualità di advisor legali. Nuovo Inizio Srl è stato assistito dal dottor Luigi Capitani (Studio Capitani Picone) e da Andrea Mora (Mora & Associati), in qualità di advisor finanziari; dagli avvocati Bruno Gattai, Federico Bal e Jacopo Ceccherini (Gattai, Minoli, Agostinelli, Partners) e dall'avvocato Michele Belli (Studio legale Belli), in qualità di advisor legali. 
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie