Moto: prova generale a Jerez, lampo finale di Vinales

Tre Yamaha nella top-five, cade Petrucci. Dovizioso ottimista

Dopo quattro mesi di silenzio, sono tornati a farsi sentire i motori del motomondiale, per i test sulla pista di Jerez che domenica ospita il gran premio della ripartenza. "Un rumore che ci è mancato" ha commentato Carmelo Ezpeleta, ceo di Dorna.
    Un antipasto che nella classe principale - l'unica a partire da zero - ha visto a capotavola Maverick Viñales (Monster Energy Yamaha). Lo spagnolo ha dettato il passo nella sessione pomeridiana, firmando anche il miglior tempo della classifica combinata in 1'37"793, appena un decimo più veloce del compagno di marca Fabio Quartararo (Petronas Yamaha). Sono stati gli unici due piloti a migliore dopo la pausa pranzo, insieme a Joan Mir (Suzuki Ecstar) ed a Francesco Bagnaia (Pramac Racing), rispettivamente in nona e decima piazza.
    I futuri compagni di squadra nella formazione ufficiale Yamaha del prossimo anno hanno preceduto Marc Marquez (Repsol Honda), terzo a fine giornata col tempo che al mattino gli era valso il primo posto, staccando di 252 millesimi Alex Rins (Suzuki) e di 281 Valentino Rossi (Monster Energy Yamaha). Questi ultimi due nella combinata hanno completato la classifica dei primi cinque.
    Ha chiuso la giornata a meno di mezzo secondo dalla vetta Aleix Espargaro (Aprilia Racing). A causa di una perdita d'olio dalla sua moto lo spagnolo è stato causa involontaria della caduta di Danilo Petrucci (Ducati Team) e del rookie Alex Marquez (Repsol Honda). Ad avere la peggio è stato il ducatista, che è stato costretto ad abbandonare la sessione dopo appena una decina di minuti: trasportato al Centro medico, gli è stato diagnosticato un leggero trauma cranico. Anche Franco Morbidelli (Petronas Yamaha) è caduto, alla curva 13. Prima di scivolare, il romano si è assicurato il 14/o tempo. Fuori dalla top-ten è rimasto Andrea Dovizioso (15/o), ma la clavicola fratturata facendo motocross a fine giugno sta rispondendo meglio del previsto. Il forlivese del Ducati Team è parso fiducioso di poter essere regolarmente in gara.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie