• Serie A: Cagliari beffato al 94', il Parma lo riacciuffa

Serie A: Cagliari beffato al 94', il Parma lo riacciuffa

Alla 'Sardegna Arena' è 2-2, rossoblu ripresi due volte

 La battaglia per il sesto posto tra Cagliari e Parma diventa un assist per il Milan: due a due alla Sardegna Arena con Cornelius che beffa di testa i rossoblu al penultimo minuto del recupero. E rossoneri che domani hanno la possibilità di prendersi la piazza per l'Europa a San Siro contro il Verona. Il gol decisivo per il pareggio è arrivato dopo che il Cagliari ha rischiato di chiudere la gara con Nandez, bravo Colombi (ex ai tempi di Zeman, si contendeva il posto con Cragno) a tenere gli emiliani in partita. Bravo Kurtic a pescare l'attaccante "smarcato" dal mancato intervento di Klavan sulla palla buttata nel mucchio. Il Cagliari stava già assaporando il ritorno alla vittoria che manca ormai da due mesi. E invece si deve accontentare del terzo pareggio consecutivo. Due volte in vantaggio, i rossoblu. E due volte ripresi. Anche questa volta la squadra di Maran conferma un vecchio vizio: quando si abbassa e smette di giocare a centrocampo, rischia troppo in difesa. E prende gol. Tra i rimpianti dei padroni di casa anche il rigore sbagliato sull'uno a uno da Joao Pedro. Bravo il Parma a non arrendersi mai. Anche la squadra di D'Aversa- oggi senza il suo asso Kulusevski- gioca meglio quando attacca. Subisce il primo gol al 19' quando Simeone se ne va sulla destra e invita Joao Pedro al 14esimo gol in questo campionato. E reagisce al 42' grazie a Kucka, piazzato sul secondo palo, al posto giusto nel momento giusto, sul cross di Brugman che nessuno dietro riesce a toccare. Prima sempre Kucka aveva preso un palo. "Pareggiato" però da una traversa alta di Simeone. Ripresa con il Cagliari all'attacco. E c'è il rigore per fallo di Gagliolo su Joao Pedro. Il tiro del brasiliano dal dischetto finisce però fuori. Al 9' però Pellegrini vola sulla sinistra e regala a Simeone il ritorno al gol. Due a uno. E Parma che ridiventa pericolosa. Giallo Var al 13' per una mano di Klavan. Kucka è già sul dischetto, la tecnologia dice che il fallo è stato fuori area. Il Cagliari non chiude la partita. D'Aversa manda in campo anche Sprocati. E Cornelius punisce il Cagliari al 94', proprio sul filo di lana.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie