Sport

  • Serie A: Fiorentina Sampdoria 2-0, Viola salgono al quarto posto

Serie A: Fiorentina Sampdoria 2-0, Viola salgono al quarto posto

Decidono le reti nella ripresa di Diamanti e Salah

Con i gol nella ripresa di Diamanti e Salah la Fiorentina ha piegato la Sampdoria 2-0 e si sono portati al quarto posto in classifica scavalcano il Napoli e gli stessi doriani La cronaca

Lo aveva detto alla vigilia Montella: «Vietato volare alti, perché il rischio è sbattere sui lampioni». Ed è così, con umiltà e decisione, che la Fiorentina si è presa il successo contro la Sampdoria, sorpassando in classifica (in un solo colpo) sia la squadra di Genova che il Napoli, e continuando a sognare l'Europa anche dal percorso del campionato. Ha segnato nella ripresa Diamanti, ha raddoppiato il solito Salah con un destro che ha scatenato l'ovazione del Franchi, costretto poi a uscire prima per una botta al costato.

Si ferma la Samp dopo 4 vittorie di fila, soffre in tribuna il patron Ferrero, la sua squadra non trova il gol dopo dieci turni consecutivi. Ma il protagonista involontario è anche il terreno di gioco, ai limiti della praticabilità per l'abbondante pioggia che da stamani non è mai smessa. Se ne accorgono anche Montella e Mihajlovic, compagni di squadra ai tempi della Samp dal ’96 al ’98. Si erano abbracciati nel tunnel, prima dell’ingresso in campo.

Si sono capiti immediatamente, hanno scosso la testa e alzato le spalle. Più che una partita di pallone è parsa quasi una sfida di calcio saponato. Ci ha messo 2' la Fiorentina a svegliarsi, il tempo che Eto’o si sistemasse nella sua porzione di campo, a sinistra e concludesse in porta. La faccia di Gonzalo Rodriguez ha evitato a Neto di sporcarsi i guanti. Poi è stata solo Fiorentina. Al 18’ Diamanti sfiora il gol, poi è Gonzalo a colpire il palo. La Samp sta barricata e non morde mai. Cerca il contropiede ma fatica, Neto resterà inoperoso. Non convince l'arbitro Banti che grazia Gonzalo, già ammonito, dopo un fallo su Muriel, non ravvisa l'irregolarità quando Diamanti, pronto ad involarsi verso la porta avversaria, viene fermato.

Nella ripresa, è proprio l'ex bolognese a sbloccare: succede al 16' e Diamanti trova il suo secondo gol in viola con un destro a girare. Passano 3' ed è 2-0: ad imbeccare Salah è Gomez, il talento egiziano (che per altro ha visto esporre per la prima volta in Curva Ferrovia uno striscione di Ultras Mohamed Salah) trafigge Viviano interrompendo un digiuno che durava da un mese esatto, dalla doppietta alla Juve in Coppa Italia). 7 gol dal suo arrivo in Italia. Ferrero, in tribuna d’onore con la compagna Manuela Ramunni, cui il consigliere delegato viola Sandro Mencucci ha donato una sciarpa della Fiorentina subito indossata con quella della Samp, soffre in silenzio. La squadra di Montella chiude ancora all'attacco, sfiora il tris con Aquilani, Mihajlovic gioca anche la carta Bergessio ma non serve a cambiare il destino del match.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie