Sport

  • Formula 1: l'esperto, Ferrari più vicina a Mercedes già a Sepang

Formula 1: l'esperto, Ferrari più vicina a Mercedes già a Sepang

Allison: 'In Malesia capiremo effettivo livello delle Rosse

Un'ottima Ferrari, in costante crescita, che già a Barcellona, nel Gp in programma il 10 maggio, potrebbe ritrovarsi a lottare quasi alla pari con la super Mercedes. Ne è convinto Paolo Filisetti, ingegnere e esperto di tecnica noto nel mondo del Circus della Formula 1, che promuove a pieni voti quanto fatto finora dalla scuderia di Maranello diventata la seconda forza del Mondiale dopo la prima corsa della stagione a Melbourne in Australia. ''Il distacco in gara è di mezzo secondo a giro e credo che in Australia la Mercedes abbia girato al massimo, anche perchè Hamilton deve guardarsi da Rosberg e non può girare con il braccio fuori dall'abitacolo. Recuperare mezzo secondo in Formula 1 non è una cosa semplice ne' immediata, ma per la Ferrari essere la prima dei secondi è già una gran cosa in questo momento. Poi la Rossa ha un vantaggio rispetto alla Mercedes: può fare ancora due sviluppi importanti avendo 10 gettoni di sviluppo per la Power-Unit rispetto ai 7 della Mercedes''. Un gap che potrebbe ridursi già in Malesia sul circuito di Sepang: ''teoricamente - spiega Filisetti - in Malesia dove l'aerodinamica conta di più rispetto a Melbourne, la Ferrari potrebbe avvicinarsi già alla Mercedes grazie ai grandi miglioramenti aerodinamici fatti rispetto all'anno scorso. Rimane il fatto che bisogna vedere se la Mercedes abbia spinto al massimo in Australia''. Guardando più avanti la Rossa potrebbe ritrovarsi a lottare quasi ad armi pari con la Mercedes a partire dal primo Gp europeo in Spagna: ''a Barcellona dove dovremmo vedere i frutti di un primo step di sviluppo - aggiunge l'ingegner Filisetti - potremmo vedere forse una Ferrari più alla pari con la Mercedes. Il secondo step di sviluppo dovrebbe vedersi per il Gran Premio d'Inghilterra a Silverstone. Poi altri team come la Red Bull sembra si siano persi. Devono decidere cosa fare da grandi e risolvere il rapporto conflittuale con la Renault''.

F1: Allison, in Malesia capiremo effettivo livello Ferrari - "Siamo ancora nella fase iniziale della stagione, quindi dobbiamo capire bene il nostro effettivo livello: a Melbourne abbiamo registrato buone velocità di punta, che potrebbero esserci molto utili nei due lunghi rettilinei del tracciato malese". A quattro giorni del Gp della Malesia, il direttore tecnico della Ferrari James Allison mette in risalto il buon ritmo gara mostrato dalla SF15-T: "Anche il passo per ora è stato interessante ed in un circuito come questo, dove il degrado degli pneumatici è molto alto, potrebbe rappresentare un vantaggio per noi". La scuderia di Maranello affronta la seconda gara della stagione con la consapevolezza che il tracciato malese è estremamente impegnativo dal punto di vista del clima. "Normalmente - aggiunge Allison a Ferrari.com - giudichiamo le piste in base a due parametri, il carico aerodinamico e la potenza richiesta alla power unit e guardando solo questi due dati Sepang è molto simile a Melbourne. La competitività della vettura, quindi, dovrebbe essere simile: in Malesia, però, è molto più caldo ed umido e questo è un fattore di stress sia per la macchina che per le gomme".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie