Sport

  • Premier League, doppietta Mata, United espugna Liverpool VIDEO

Premier League, doppietta Mata, United espugna Liverpool VIDEO

Vittorie esterne anche per il Chelsea (3-2 con l'Hull) e dell'Everton (2-1 con il QPR)

Vincendo più faticosamente del previsto sul campo dell'Hull City, il Chelsea leader della Premier si riporta a +6 sul Manchester City che lo insegue (67 punti contro 61). Quello di oggi è stato un match un po' folle, con la squadra di Mourinho a segno per due volte nei primi 9 minuti (Hazard e Diego Costa) ma poi raggiunta già al 29' dai gol di Elmohamady e dell'ex palermitano Abel Hernandez. La rete decisiva per il Chelsea arriva al 77' con Remy, entrato in campo appena due minuti prima. Ottiene una vittoria importantissima anche l'Everton, che espugna Loftus Road battendo 2-1 il QPR grazie alla reti di Coleman e Lennon.

In precedenza si era giocato l'altro posticipo della 30/a giornata, ovvero Liverpool-Manchester United, sfida che in Inghilterra e non solo ha sempre molto fascino. Hanno vinto gli ospiti per 2-1 con doppietta di Mata, ma il vero protagonista della partita è stato Steven Gerrard, alla sua ultima sfida contro gli arcirivali di sempre (in estate andrà a giocare nei Los Angeles Galaxy). Il capitano dei Reds è entrato in campo a inizio ripresa al posto di Lallana, ma dopo appena 40 secondi è stato espulso per una brutta entrata su Ander Herrera. Dopo la partita Gerrard si è scusato dicendo che la "la decisione dell'arbitro è stata giusta. Voglio scusarmi con i miei compagni di squadra, il mio manager e i tifosi. Mi prendo tutte le mie responsabilità, ho reagito in maniera sbagliata". Non è mancato un siparietto anche per Mario Balotelli, che ha rischiato a sua volta di finire nel mirino dell'arbitro, ma in questo caso è stato "salvato" dai tifosi. L'attaccante italiano sembrava intenzionato a reagire ad duro tackle del difensore avversario Smalling, che lo aveva fatto finire contro le transenne, ma diverse braccia si sino allungare dalla tribuna per fermarlo, convincendolo a desistere. In tribuna a seguire l'incontro c'era anche Pelè, il quale dopo il match ha parlato del connazionale Coutinho che sta incantando l'Inghilterra: "Coutinho mi piace molto, senza dubbio è un giocatore fantastico, molto intelligente", ha detto O Rei.

 

Il Manchester City ha ritrovato, intanto, il successo grazie al 3-0 casalingo sul West Bromwich Albion. Vittoria però macchiata dall'errore dell'arbitro che, al secondo minuto, ha commesso uno scambio di persona, espellendo il giocatore sbagliato nella squadra degli ospiti. L'attaccante del City Wilfried Bony è stato atterrato da Craig Dawson mentre era lanciato a rete, ma Neil Swarbrick ha mostrato il cartellino rosso a Gareth McAuley. Il direttore di gara ha poi ammesso la svista, scusandosene. Le reti sono state realizzate da Bony, Fernando e David Silva in una partita dominata dal City grazie all'uomo in più. La squadra di Manuel Pellegrini è ora tre punti dietro il Chelsea, leader della Premier League, che ha due partite in meno e domani gioca in casa dell'Hull.  La doppietta nel primo tempo di Olivier Giroud ha consentito all'Arsenal una non facile vittoria sul campo del Newcastle. Moussa Sissoko ha accorciato le distanze al 3' del st. I Gunners (60 punti) sono certi di conservare il terzo posto, qualunque sia il risultato della trasferta del Manchester United (56) a Liverpool (54) che oppone quarta e quinta in classifica. Harry Kane ha festeggiato la prima convocazione nella nazionale d'Inghilterra con la prima tripletta in campionato, nel 4-3 con cui il suo Tottenham ha battuto il Leicester al White Hart Lane. Tottenham a 53 punti, come il Southampton che ha sconfitto il Burnley 2-0

Il quadro della giornata Classifiche

  • Manchester City-West Bromwich Albion 3-0
  • Aston Villa-Swansea City 0-1
  • Newcastle United -Arsenal 1-2
  • Southampton-Burnley 2-0
  • Tottenham-Leicester 4-3
  • Stoke City-Crystal Palace 1-2
  • West Ham United -Sunderland 1-0
  • Liverpool-Manchester United 1-2
  • Queens Park Rangers- Everton 1-2
  • Hull City -Chelsea 2-3
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie