Expo Dubai: padiglione respira con le alghe di Tolo Green

Innovativo processo per produrre ossigeno da anidride carbonica

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 18 GEN - Grazie a un accordo con il Commissariato per la partecipazione dell'Italia all'Esposizione Universale di Dubai, l'azienda Tolo Green porterà nel Padiglione Italia un'avanzata tecnologia che utilizzerà le microalghe per la biofissazione dell'anidride carbonica espirata dai visitatori e produrre così ossigeno. Lo annuncia il Commissariato italiano in una nota. L'installazione di Tolo Green - partner tecnico del Commissariato - si innesta nel concept architettonico e tecnologico del Padiglione Italia con l'obiettivo di rappresentare alcuni dei principali valori tematici di Expo 2020 Dubai, al via il primo ottobre: innovazione con una tecnologia al 100% italiana, accessibilità per rendere l'esperienza dei visitatori aperta alla partecipazione e all'interazione diretta, sostenibilità nel consumo di acqua ed energia sicurezza, rendendo il Padiglione Italia unica struttura che "respira". In dettaglio cinque grandi vasche di coltivazione delle alghe abbracceranno il perimetro circolare del Belvedere all'interno del Padiglione, per il trattamento di parte dell'aria viziata della struttura espositiva interna. Dopo il trattamento di purificazione, l'aria, ricca di anidride carbonica, nel respiro dei visitatori sarà naturalmente reimmessa nell'ambiente.
    "L'installazione di Tolo Green mostrerà al mondo le migliori competenze scientifiche e tecnologiche italiane che mettono in connessione virtuosa la natura e gli essere umani. È quando la sostenibilità e l'innovazione portano benessere e sicurezza. Un tema centrale della nostra partecipazione a Expo 2020 Dubai" ha dichiarato il Commissario di Padiglione Italia, Paolo Glisenti. "Essere partner del Padiglione Italia a Expo 2020 Dubai rappresenta per noi un'opportunità straordinaria per promuovere le migliori competenze del nostro Paese nel campo dello sviluppo tecnologico al servizio della sostenibilità ambientale e alla produzione di energia pulita. Il nostro sguardo è rivolto all'ambiente e alle generazioni future, con un processo tecnologico unico nel suo genere che vuole stimolare l'attenzione e la riflessione dei visitatori internazionali che affolleranno l'Expo", ha dichiarato Gilberto Gabrielli, Presidente di Tolo Green. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Modifica consenso Cookie