ANSAcom
  • Passione sportiva e amicizie, chiave del successo del padel
ANSAcom

Passione sportiva e amicizie, chiave del successo del padel

Lo spiega il campione italiano Cassetta, ospite di 'Area X'

Torino ANSAcom

"Il padel è in continua crescita, ha delle potenzialità incredibili e ti migliora la vita anche fuori dal campo, facendo nascere amicizie che durano nel tempo. Io sono orgoglioso di essere considerato una promessa di questo sport, ma devo dimostrarlo giorno per giorno, e questo mi dà una grande carica. Voglio rendere orgoglioso il mio Paese e rappresentarlo è per me la più grande forma di onore". Nelle parole del neo campione italiano Marco Cassetta c'è tutta la passione per quella che sta diventando una vera e propria 'mania', uno sport che cresce di giorno in giorno raccogliendo sempre più appassionati, sia fra chi lo pratica per divertimento sia per chi ne ha fatto una professione e una ragione di vita.
Il giovane campione torinese è il protagonista, insieme a Massimo Tessitore, amministratore delegato e direttore generale di InSalute Servizi, dell'ultima puntata della seconda stagione di 'Protezione e Sport', il talk promosso da Area X, il primo spazio esperienziale nato per diffondere la cultura della protezione realizzato da Intesa Sanpaolo Assicura nel centro di Torino.
La passione sportiva legata a filo doppio con la sicurezza e la protezione sono al centro del colloquio fra Cassetta, Tessitore e il giornalista Massimo Caputi. "A chi vuole iniziare a giocare dico di provare assolutamente questo magnifico sport, perché sono sicuro che sia mentre gioca che dopo avrà il sorriso e stringerà amicizie che potranno durare tutta la vita", dice Cassetta, per il quale l'aspetto della protezione "è fondamentale, sia dal punto di vista fisico che mentale". "Un atleta deve proteggere il suo talento - conferma Tessitore - e la prima protezione parte da se stessi, dal non mettersi a rischio. Oggi anche la tecnologia viene in aiuto, ad esempio per effettuare monitoraggi da remoto o per fare fisioterapia anche stando a casa. Inoltre, ci sono ovviamente le polizze assicurative che danno la garanzia che, se succede qualcosa, si è coperti sia dal punto di vista sanitario che dai mancati introiti. La protezione - aggiunge - vale per tutti, nella vita di tutti i giorni, e la prima forma di protezione, per star bene, è proprio lo sport". E per Cassetta non c'è dubbio che lo sport per eccellenza è il padel. "Me ne sono innamorato subito - racconta - perché racchiude tutte le caratteristiche che amavo quando giocavo a tennis. Ma è uno sport che ha un influsso positivo anche sulla vita fuori dal campo - conclude -, primo per la grande coesione che si crea con il tuo partner, ma anche per l'amicizia che si crea con gli avversari, che da rivali diventano amici veri".

In collaborazione con:
Intesa Sanpaolo Assicura

Archiviato in


Modifica consenso Cookie