Politica
  1. ANSA.it
  2. Politica
  3. Meloni sulla corsa al Colle, 'vogliamo un patriota, Berlusconi ha difeso l'interesse nazionale'

Meloni sulla corsa al Colle, 'vogliamo un patriota, Berlusconi ha difeso l'interesse nazionale'

La leader di Fratelli d'Italia: 'Il centrodestra hai i numeri'

"La pacchia è finita: nelle prossime elezioni del Quirinale il centrodestra ha i numeri per essere determinante e noi vogliamo un presidente eletto per fare gli interessi nazionali e non del Pd. Non accetteremo compromessi, vogliamo un patriota". Così la presidente di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni nel suo intervento a chiusura di Atreju, la festa del suo partito. 

"Berlusconi è stato mandato a casa dalle consorterie europee perché non firmava trattati poi firmati da Mario Monti, quindi ha difeso l'interesse nazionale assolutamente" ha aggiunto la leader di Fratelli d'Italiaa chi le chiedeva se Silvio Berlusconi potrebbe essere un presidente della Repubblica "patriota". E ha aggiunto: "Non l'abbiamo mai definito un candidato di bandiera, è un nome che compatta il centrodestra. Poi sappiamo che serve una convergenza di numeri ma rispecchia quello che stiamo cercando".

"Sulla vicenda di Draghi: io sto all'opposizione del governo. Quando ho parlato di Draghi al Quirinale, anche se non si sa cosa voglia fare, io ho detto che aprirebbe con maggiore facilità la strada delle elezioni anticipate e noi siamo favorevoli al voto. Ma noi apriremmo comunque il tema, anche con Draghi a Palazzo Chgii, il suo mandato è legato a quello di Mattarella". Lo ha detto la leader di FdI, a Mezz'ora in più, su Rai 3.

Draghi patriota? "Non ho ancora elementi, ci sono dei dossier che per me sono fondamentali per fare questa valutazione: Tim, autostrade, Borsa. Una serie di tematiche che raccontano più delle parole quanta disponibilità ci sia a difendere l'interesse nazionale italiano" ha aggiunto Meloni.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie