Politica

M5s: Conte, confronto con il Pd sarà sempre più serrato

L'ex premier: 'Calmierare le bollette o salta il bilancio delle famiglie'

"Come dico sempre, abbiamo un dialogo continuo, abbiamo una traiettoria anche più complessiva che ci porterà a un confronto sempre più serrato". Lo ha detto Giuseppe Conte, presidente del M5s, rispondendo a una domanda sui rapporti con il Pd, a margine di un'iniziativa elettorale a Grosseto dove peraltro alle Comunali M5s e Pd sono alleati nella stessa coalizione che sostiene il candidato a sindaco Leonardo Culicchi.

"In alcune realtà comunali non siamo riusciti a trovare questa intesa - ha spiegato Conte sull'alleanza M5s- Pd -, in molte altre realtà invece abbiamo un progetto comune, una proposta comune da presentare agli elettori".  "Credo che questa proposta per Grosseto sia molto competitiva", ha aggiunto l'ex premier rilevando che "dal calore che c'è, dall'accoglienza" ricevuta nella città toscana, "i cittadini non sono particolarmente soddisfatti di quello fin qui fatto" dall'attuale giunta di centrodestra del sindaco Anton Francesco Vivarelli Colonna che corre per il secondo mandato. 

"Stiamo per sfiorare ragionevolmente il +6% di Pil, e secondo me forse lo centreremo appieno", ha aggiunto - "E' qualcosa di più di un semplice rimbalzo perché c'è stata la pandemia e la grave recessione: è un segnale molto positivo, è un segnale che le misure che abbiamo predisposto sono utili per mantenere integro il tessuto economico e sociale". Per Conte "probabilmente avremo una curva di rientro del debito migliore rispetto al disastro che avremmo avuto con le politiche iper-rigoriste che ci hanno soffocato in passato". 

Il previsto rincaro delle bollette di luce e gas "è un problema finanziario che dobbiamo risolvere anche con il Mef e tutto il governo, ma state certi della nostra forte determinazione a ottenere il calmieramento di queste bollette" -ha proseguito l'ex premier - "se dall'oggi al domani luce e gas aumentano del 30-40%, il bilancio familiare salta completamente"-.

"Questo governo è nato per due obiettivi: completare la campagna vaccinale e mettere in sicurezza il Paese, e per avviare una buona attuazione del Pnrr: una forza politica che ha accettato di partecipare a questo governo e tradisce una di queste due missioni è una forza politica che prende in giro il suo elettorato, non ha idee chiare, e non fa bene al Paese" - ha detto inoltre Conte sulle frizioni nella maggioranza sul Green pass. "Credo che una forza politica che assume una responsabilità di governo debba essere conseguente". 

"Con il M5s e con me la garanzia sarà massima perché questi soldi" del Pnrr "non vadano in mano ai soliti gruppi imprenditoriali e finanziari che da anni comandano in Italia", ha detto Conte.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie