Politica

Parolin, processo porti verità, triste per persone coinvolte

Segretario di Stato: 'Se mi chiedono di testimoniare lo farò'

"Bene che ci sia una decisione perché le autorità giudiziarie si sono prese più di un anno e mezzo per decidere. Sono molto triste per le persone coinvolte". Così il cardinale segretario di Stato Pietro Parolin, da Strasburgo, ha commentato i rinvii a giudizio in Vaticano per i fondi della Segreteria di Stato. "Non mi esprimo sul resto perché non ho ancora letto i documenti resi pubblici ieri - ha detto ai cronisti -. Dobbiamo aspettare il processo e sperare che porti verità. Speriamo che sia breve, perché molte persone hanno sofferto". "Se mi chiedono di testimoniare al processo lo farò", ha aggiunto il porporato. 

"Credo che da un punto amministrativo - ha risposto ancora ai giornalisti il card. Parolin -, la questione al centro del processo sia risolta, dopo molte decisioni prese dal Papa sul controllo delle finanze della Santa Sede".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie