Politica

Sindacati in piazza a Roma, Landini: 'No ai licenziamenti'

Il segretario della Cgil: 'La partita sul blocco dei licenziamenti non è chiusa'

I segretari generali di Cgil, Cisl e Uil, Maurizio Landini, Luigi Sbarra e Pierpaolo Bombardieri sono stati ricevuti dal presidente della Camera, Roberto Fico, in occasione della giornata di mobilitazione indetta unitariamente dai sindacati in piazza Montecitorio che vede al centro il tema della sicurezza sul lavoro, della proroga del blocco dei licenziamenti e delle crisi industriali. 

Sul blocco dei licenziamenti "la partita non è chiusa, al governo abbiamo chiesto che si possa riaprire un confronto". Così il segretario generale della Cgil, Maurizio Landini, dalla manifestazione in piazza Montecitorio. "Anche a Confindustria diciamo che per noi il primo luglio non può essere il giorno in cui partono i licenziamenti. Se dovessero non cambiare la norma, diciamo che non siamo disposti ad accettare passivamente, a subire i licenziamenti", ha aggiunto. Inoltre "nei prossimi giorni incontreremo tutti i gruppi parlamentari, perché oggi è il momento che ognuno si assuma le proprie responsabilità. Le chiacchiere sono finite".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie