Salvini, da ministro sarei andato in piazza con miei agenti

Da ministro avrei autorizzato quel corteo: sono per la libertà

"Da ministro avrei autorizzato quel corteo: io sono sempre per la libertà di manifestare". Così il leader della Lega, Matteo Salvini, alla conferenza stampa per la presentazione del libro 'Salute o libertà: un dilemma storico-filosofico' di Corrado Ocone parlando della manifestazione di ieri. "Ci sarei andato io, in piazza, insieme ai miei poliziotti". 

"Siamo lì per rimanerci, finchè serve che stiamo lì, non siamo in metropolitana, Ma non per il gusto di stare al governo. Stiamo lavorando a un estate post-bellica, che sia l'inizio di un rinascimento non solo economico ma anche mentale". "Ma non stiamo là a fare carta da parati".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie