Omofobia: Casellati riassegna i ddl in sede referente

I quattro disegni di legge saranno ricongiunti al ddl Zan

La Presidente del Senato Elisabetta Casellati, a quanto si apprende, ha dato mandato agli uffici di riassegnare alla commissione Giustizia i ddl sull'omotransfobia in sede referente. I quattro disegni di legge saranno ricongiunti al ddl Zan.  I disegni di legge che la presidente Casellati ha riassegnato alla commissione Giustizia sono stati presentati da: Alessandra Maiorino, M5s; Elvira Evangelista, M5s;Julia Unterberger, Autonomie; Monica Cirinnà, Pd.

    La scorsa settimana il presidente della commissione Giustizia, Andrea Ostellari, aveva chiesto alla presidente di palazzo Madama di riassegnarli alla commissione a in sede referente in modo di poterli congiungere con il ddl Zan. Si tratta di un regolamento interno del Senato per il quale i ddl congiunti devono essere assegnati nella stessa sede.
    Ora affinché l'iter parlamentare della legge Zan, approvata dalla Camera a novembre scorso, riprenda dovrà essere convocato un ufficio di presidenza per la calendarizzazione. 
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie