8 Marzo, cerimonia al Quirinale con Mattarella e Draghi

Tante le iniziative per la Giornata Internazionale della Donna. E il Mef si illumina di viola

Oggi 8 marzo si celebra la Giornata internazionale della donna. Tante le iniziative.

Cerimonia in Quirinale, alla presenza del Presidente Sergio Mattarella e delle alte cariche dello Stato, tra le quali il premier Mario Draghi ed Elena Bonetti, ministra delle pari opportunità. Prima della cerimonia Mattarella premierà in collegamento video le scuole vincitrici del concorso "Con rispetto. Educando" promosso dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca.

Tra le varie iniziative anche quella del Ministero dell'Economia e delle Finanze che partecipa alle iniziative della campagna #ChooseToChallenge ('Scegli di sfidare'), promossa dal network di cooperazione e sensibilizzazione sui valori di parità di genere IWD (International Women's Day), illuminando di viola (scelto quest'anno come simbolo cromatico di giustizia e dignità) la facciata del Palazzo delle Finanze in via XX Settembre per una settimana.

Intanto, rispondendo all'appello di 'Non una di meno', l'Unione Sindacale di Base ha proclamato lo sciopero generale per l'intera giornata di tutte le categorie pubbliche e private, con esclusione della scuola e del trasporto pubblico locale. In aggiunta agli appuntamenti organizzati in tutta Italia da Non Una di Meno, Usb ne organizza 4 direttamente collegati alle lotte e alle rivendicazioni delle donne nei posti di lavoro.

La vicepresidente americana Harris e la premier neozelandese Arden interverranno invece alla plenaria del Parlamento europeo.

   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie