Sala paragona Anna Frank a Greta, polemiche dal centrodestra

'Strumentalizza'; il sindaco a Comunità ebraica, dramma Shoah è unico

Il sindaco di Milano Giuseppe Sala paragona Anna Frank a Greta Thunberg e questo fa scattare le polemiche dal parte del centrodestra. Sala ne ha parlato ai microfoni di Rai Documentari durante le riprese al Piccolo teatro dell'anteprima del docu-film #AnneFrank. Vite parallele. Secondo il capogruppo di Forza Italia in Comune, Fabrizio De Pasquale, così ha banalizzato "la immane tragedia della Shoah" e per questo dovrebbe "chiedere scusa alla comunità Ebraica". Anche secondo il consigliere regionale leghista Gianmarco Senna "con le sue parole Sala non soltanto insulta la memoria di Anne Frank, ma mette anche in difficoltà la stessa Greta Thunberg, strumentalizzandola".

"È più che evidente che non ci fosse la volontà da parte mia di fare un paragone, che del resto non avrebbe alcun senso, tra il dramma della Shoah e le vicende politiche dell'oggi - ha scritto Sala a Milo Hasbaini, presidente della Comunità ebraica -. Si parlava di coraggio di giovani donne e il giornalista mi ha portato sull'attualità, facendo un riferimento a Greta. Lo ribadisco con chiarezza: il dramma della Shoah è tragicamente unico e non esiste paragone possibile".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie