Pa: Dadone, contrattazione ripartirà, rinnovi a scadenza

La ministra al Villaggio Rousseau di M5s - All'interno la diretta

"Oggi sono al #VillaggioRousseau per partecipare alle #OlimpiadiDelleIdee: un confronto in rete con i cittadini per discutere di soluzioni concrete per lo sviluppo condiviso del nostro Paese e delle nostre città". Così su Facebook la sindaca di Roma Virginia Raggi."Parleremo dei progetti per Roma, dei piani di rigenerazione urbana che stiamo portando avanti - aggiunge - e, in particolare, sottoporremo alla discussione l'idea di riqualificare una ex scuola di periferia abbandonata da anni, per restituirla finalmente al territorio".

Dadone: 'Contrattazione ripartirà, rinnovi a scadenza' - "La fase di contrattazione ripartirà. E' stata rallentata perché abbiamo dato attenzione ad altre questioni in questo periodo per far fronte all'emergenza. Sulla fase della contrattazione si sta riprendendo lentamente assieme ai sindacati. Quello che ritengo importante è che non si vada oltre il triennio e non si porti a quel blocco di rinnovi contrattuali che, per esempio, c'è stato fino a dieci anni. Vorrei che arrivassimo a un rinnovo fisiologico di tre anni". E' quanto spiega il ministro per la Pa Fabia Dadone intervenendo al "Villaggio Rousseau-Le Olimpiadi delle idee".

 

Azzolina: 'Su banchi polemiche sterili, è investimento' - "La polemica che c'è sui banchi la trovo davvero sterile. Se i governi non investono sull'istruzione vengono criticati, se investono vengono criticati lo stesso. Abbiamo chiesto ai dirigenti scolastici che tipo di banchi volevano: i banchi con le rotelle vengono utilizzati in tantissime scuole innovative e permettono agli studenti di lavorare in gruppo. Ma sono solo una parte dei banchi". Lo spiega, intervenendo al Villa Rousseau, il ministro dell'Istruzione Lucia Azzolina. "E' un investimento importante sugli arredi. Se investiamo sugli arredi o sul personale per settembre credo sia una cosa da apprezzare", aggiunge. "I precari li vogliamo assolutamente assumere. Ma lo vogliamo fare secondo le procedure previste dalla Costituzione. A fine agosto faremo sicuramente le assunzioni ed useremo le graduatorie dei vecchi concorsi, le graduatorie ad esaurimento. Poi facciamo i concorsi nuovi a fine settembre, all'incirca. I precari che faranno concorsi nuovi li assumeremo sempre con retrodatazione al 1 settembre 2020. Assumere i precari è un nostro obiettivo ma nel rispetto delle norme": Lo spiega, intervenendo al Villaggio Rousseau - Le Olimpiadi delle Idee - il ministro dell'Istruzione Lucia Azzolina.

 

 

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie