La Ocean Viking ancorata fuori da Porto Empedocle

"Non abbiamo avuto istruzioni su come e quando avverrà lo sbarco"

La Ocean Viking ha ancorato fuori da Porto Empedocle, come da indicazioni ricevute dalla Capitaneria di porto. Ad ora, informa la ong Sos Mediterranee, "non abbiamo avuto istruzioni su come e quando avverrà lo sbarco" dei migranti soccorsi.

L'Ocean Viking - con a bordo 180 migranti salvati in acque internazionali - è arrivata in rada di Porto Empedocle (Agrigento) poco prima delle 5. Il trasbordo sulla nave-quarantena Moby Zazà avverrà, se non ci saranno direttive dell'ultim'ora da parte del Viminale, direttamente in rada. Alla nave non è stato, infatti, assegnato nessun "porto sicuro". La nave, per ordine della Capitaneria di porto, è, dunque, ferma in rada davanti al porto. E in rada c'è anche la Moby Zazà e la nave di un'altra ong: la Sea Watch3. Arriveranno più tardi, invece, gli esiti dei tamponi Covid 19 ai quali, ieri, sono stati sottoposti i migranti e il trasbordo avverrà soltanto dopo che giungeranno i risultati dei test: verosimilmente nel pomeriggio.

L'esito del doppio tampone di controllo anti-Covid è arrivato. Sono 169 i migranti, ospiti della Moby Zazà dove hanno effettuato la sorveglianza sanitaria, che entro la tarda mattinata verranno sbarcati e trasferiti in altre strutture. A ruota, i ponti della nave-quarantena dove queste persone erano sistemate dovranno essere sanificati prima di poter imbarcare i 180 migranti della Ocean Viking. Sulla Moby Zazà, dopo lo sbarco dei 169 migranti e prima dell'imbarco dei 180, resteranno 42 persone di cui 30 contagiati dal Covid sono sul ponte numero 7: la cosiddetta "zona rossa".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie