Giappone, adottate nuove misure di prevenzione

Tampone obbligatorio per impiegati locali notturni

Nuove misure al vaglio in Giappone per contenere la diffusione di una seconda ondata del coronavirus, in particolare nelle aree di Tokyo con un'alta densità di locali notturni, dove sono stati riscontrati circa il 30% dei casi nell'ultima settimana. E' quanto è stato comunicato dopo l'incontro tra il ministro per la Rivitalizzazione dell'Economia, Yasutoshi Nishimura e la governatrice di Tokyo, Yuriko Koike.
    Tra le misure l'obbligo del tampone per gli impiegati dei club nei principali distretti notturni di Kabukicho, nel quartiere di Shinjuku, a nord ovest della capitale. All'incontro ha partecipato anche il team di esperti medici che consiglia l'esecutivo ed è parte integrante nella gestione dell'emergenza sanitaria.
    Nella giornata di sabato 26 nuovi casi di coronavirus sono stati segnalati a Tokyo, portando il totale a 5.369: si tratta del sesto giorno consecutivo in cui il numero è a doppia cifra.
    Ad oggi, a livello nazionale le infezioni si assestano a 17.078, con 910 morti accertate. (ANSA).
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA




    Modifica consenso Cookie