Autostrade, Delrio, serve segnale forte

Alitalia? Dare i soldi ma serve piano industriale credibile

(ANSA) - ROMA, 1 GIU - "La mia opinione è che la revoca" della concessione Autostrade "si può fare se ci sono i documenti che ne attestano la solidità, che lo Stato non si butti in un contenzioso che poi danneggia lo Stato stesso. Nel caso non ci siano gli elementi per la revoca, hanno ragione quelli fra i 5 stelle, come il viceministro Buffagni, che dicono che ci vuole un segnale molto forte di riduzione dell'azionariato da parte degli attuali proprietari". Lo afferma il capogruppo Pd alla Camera Graziano Delrio. L'ex ministro dei Trasporti parla anche di Alitalia: "Negli interventi serve semplificazione ma anche selettività. Sono per dare i soldi ad Alitalia, ma se ha un piano industriale credibile, serio. Abbiamo bisogno di sostenere il settore aereo complessivamente, non di buttare soldi pubblici perché così passa la nottata. C'è bisogno di piani con respiro medio-lungo.
    In tutto questo ragionamento, le forze sociali ed economiche ci possono e ci devono dare una mano".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie