Conte ai sindaci: 'Possibilità nuovo scostamento di bilancio'

Il premier avrebbe rassicurato i primi cittadini e sottolineato: 'Capisco l'insoddisfazione e preoccupazione ma mai sottovalutati'

"Non permetterò che i Comuni vadano in dissesto". Lo ha detto, a quanto si apprende, il premier Giuseppe Conte nell'incontro con i sindaci delle città metropolitane di questo pomeriggio.

"Capisco che ci possa essere insoddisfazione e anche preoccupazione da parte vostra - ha aggiunto - ma dovete darci atto che non c'è mai stata una sottovalutazione sul grande ruolo che avete concretamente espletato in questa emergenza".

Ieri i tredici sindaci delle città metropolitane avevano scritto al premier chiedendo maggiori aiuti per sostenere i servizi dei Comuni che, altrimenti, avevano sottolineato, rischiano il lockdown.

"C'è la possibilità - avrebbe detto Conte in un altro passaggio - che in Parlamento prossimamente venga chiesto un nuovo scostamento di bilancio. Il presidente avrebbe spiegato che i nuovi fondi chiesti dai Comuni per evitare il default non andranno nel decreto Rilancio ma che c'è l'impegno a stanziarli con un nuovo provvedimento che, se servirà, potrebbe anche essere finanziato con una nuova richiesta di deficit.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie