Giustizia: Orlando, Csm va riformato

Da magistrati non emerge un bello spaccato

(ANSA) - ROMA, 22 MAG - "Non erano i magistrati che indagavano su Salvini e siamo di fronte a chat dove si valutano questioni politiche. Ma non emerge uno spaccato bello e serve una seria riflessione su come riformare il Csm, credo ci siano dei meccanismi emersi che credo vadano affrontati". Così il vicesegretario Pd Andrea Orlando a Radio Anch'io su Radio Rai1 in merito alle intercettazioni da cui sarebbero emersi messaggi tra alcuni magistrati contro l'allora ministro dell'Interno Matteo Salvini.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie