Politica

Mattarella: 'Le scuole riapriranno solo quando in sicurezza'

'L'emergenza sanitaria ha sconvolto le nostre vite'

"Care ragazze, cari ragazzi, mi rivolgo a voi in una circostanza che nessuno avrebbe immaginato. L'emergenza sanitaria che stiamo vivendo ha sconvolto, in poche settimane, le nostre vite. Oltre all'angoscia per i lutti dobbiamo confrontarci con regole che cambiano drasticamente tante abitudini. Anche la vostra vita è, improvvisamente, cambiata. Le scuole di tutto il Paese sono state chiuse e lo rimarranno fino a quando il pericolo non sarà stato eliminato; e non sarà possibile riaprirle in sicurezza". Lo afferma il presidente Sergio Mattarella in un videomessaggio.

IL VIDEO

 

"Siamo di fronte a un evento eccezionale che tocca la vita di più di otto milioni di ragazze e ragazzi italiani. E di centinaia di milioni di studenti nel mondo. Qualcosa di incredibile, mai avvenuto prima, nella storia dell'istruzione. Un evento drammatico, che possiamo ben definire epocale. Le scuole chiuse sono una ferita per tutti. Ma, anzitutto per voi, ragazzi; per i vostri insegnanti; per tutti coloro che, giorno per giorno, partecipano alla vita di queste comunità",  afferma Mattarella, per "# maestri", nuovo programma di Rai Cultura. 

Saranno domani in Gazzetta ufficiale i bandi per i concorsi per la scuola. Riguardano circa 62 mila posti. Lo rendono noto fonti del Ministero dell'Istruzione.

Bonetti: in parchi aree giochi individuali - Attrezzare nei parchi anche 'aree di gioco e svago per giochi individuali'. Ovvero abituare i bambini nei parchi a nuove modalità ludiche anche volte ad apprendere 'le regole necessarie per costruire una nuova vita di comunità e di relazione, in osservanza delle vigenti regole di distanza e di igiene'. E' quanto prevede il piano della ministra per le pari opportunità e la Famiglia Elena Bonetti per tutelare il diritto alla salute, al gioco e all'attività motoria dei più piccoli.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie