Clima: Capanna, un nuovo Sessantotto non basterebbe

Per il leader del movimento del '68 problemi così gravi che "servirebbe molto di più"

"A mezzo secolo dal '68 i problemi si sono così aggravati che un nuovo '68 non basterebbe. Occorre qualcosa di meglio e di più ampio di quanto accadde allora": a dirlo all'ANSA è Mario Capanna, uno dei leader del movimento sessantottino, parlando del "Fridays For Future" che in tutto il mondo, comprese le piazze di Perugia e Terni, ha portato in strada milioni di giovani e non solo.
    Nel capoluogo umbro stamani hanno sfilato circa 4 mila persone (un migliaio a Terni), tra cui bambini delle scuole elementari, studenti delle Superiori e dell'Università, ma anche tanti adulti. "Questi ragazzi - ha evidenziato Capanna - sono esemplari per il grumo di speranze che stanno ricreando"
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie