Politica

Governo: cambia geografia ministri, ora 11 vengono dal sud

Tra i gialloverdi prevalevano i lombardi, erano 6 su 18

Cambia la geografia dei ministri nel secondo governo Conte e prevale il sud: ora sono 11, su 21, i ministri nati in regioni meridionali (in testa c'è la Campania con 4 ministri, seguita dai 3 siciliani, 2 della Basilicata e altrettanti pugliesi).

Un anno fa, sul totale di 18 ministri, i più numerosi erano i 6 lombardi. Nel Conte bis 8 vengono dal nord (le regioni più rappresentate sono il Piemonte, la Lombardia e l'Emilia-Romagna con un paio di ministri ciascuna), oltre a un triestino e un veneto, mentre 2 sono i romani (Roberto Gualtieri e Lorenzo Fioramonti).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie