Politica

Tav: Di Maio, non è strategica

Meno merci rispetto a previsioni, aumenti non giustificano opera

(ANSA) - ROMA, 7 MAR - "Sulla strategicità dell'opera abbiamo ragione su quello che abbiamo sempre sostenuto. Passano sempre meno merci rispetto alle previsioni e gli aumenti futuri non giustificano l'opera. Lato passeggeri invece, durante il vertice di ieri, i tecnici ci hanno mostrato che per raggiungere il break-even per fattibilità lato passeggeri, servirebbero ogni 30 milioni di costo unitario, almeno 7 milioni di passeggeri all'anno". Lo scrive il vicepremier Luigi Di Maio nella lettera inviata via Telegram ai parlamentari del M5S in vista dell'assemblea di stasera.
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA




    Modifica consenso Cookie