Viminale,Francia rallenta treni confine

Parigi, rischio carcere a capotreni che si oppongono a controlli

(ANSA) - ROMA, 7 FEB - Sempre più frequentemente alcuni agenti della polizia doganale di Parigi salgono a bordo dei treni italiani, a Modane, per operazioni di controllo che tengono fermi i convogli. Il risultato sono forti ritardi che danneggiano viaggiatori e imprese. Problemi anche per i capotreni italiani: in alcuni casi i convogli sono partiti con le Forze dell'Ordine a bordo, e questo ha fatto scattare reazioni stizzite di Parigi, che avrebbe avvertito del rischio di misure detentive per i capotreni italiani che danno il via libera alla partenza. Lo si apprende da fonti del Viminale, che commentano: "Altre incomprensioni tra Francia e Italia per questioni di confine sul comportamento della polizia doganale di Parigi. Abbiamo già contattato i francesi, pretendendo rispetto e ragionevolezza".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie