• Obama, sui social il saluto dello star system Usa e non solo

Obama, sui social il saluto dello star system Usa e non solo

Da Madonna a Sharon Stone a Ellen De Generes tutti omaggiano e ringraziano il presidente uscente

Ci sono Madonna e Sharon Stone, Ellen De Generes e Kerry Washington. Lo star system americano saluta, nostalgicamente, la fine della presidenza di Barack Obama sui social. C'è chi posta una foto con lui, chi abbonda con emoticon piangenti, chi usa l'arma dell'ironia. E' il caso, quest'ultimo, dell'attrice e presentatrice Ellen De Generes che scrive semplicemente a Obama: "Ti amo più di quanto lo spazio di un tweet possa descrivere".

Madonna mette su twitter una sua foto con il presidente uscente e scrive: "Arrivederci Mr President! Non ci sarà mai nessuno come te! Barack Obama sei un Re tra gli uomini!".

"Ci macherai", scrive anche Sharon Stone postando la foto di un giovane e sorridente Obama insieme a lei. La Stone twitta parti del discorso di addio del presidente, tra cui: "Siate vigili ma non tristi". E commenta "So great".

C'è Kerry Washington, protagonista della serie 'Scandal', la Broomilda di 'Django Unchained', che scrive semplicemente "Yes we can" e retweetta una frase del discorso di saluto di Obama: "Grazie di tutto, la mia ultima richiesta è anche quella che ho fatto per prima: credete non nella mia capacità di creare il cambiamento, ma nella vostra".

E ancora il regista indipendente Matthew A. Cherry che posta la foto di una giovanissima famiglia Obama, e scrive semplicemente: "Grazie. Il piacere è stato tutto nostro".

Ma a salutare Obama sui social, insieme a un fiume di cittadini comuni, anche attivisti e politici. Come la giovane Ilhan Omar, 33 anni, la prima somalo-americana eletta a queste presidenziali al congresso in Minnesota, dove abita la più grande comunità somala degli Stati Uniti. Attivista, da anni impegnata per i diritti della comunità somala della metropoli, è arrivata negli Stati Uniti a otto anni, dopo aver trascorso quattro anni in un campo profughi in Kenya. "Grazie Obama - twitta - per essere stato una fonte di ispirazione, speranza a cambiamento. Sono sempre stata orgogliosa di chiamarti mio presidente".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie