Politica

  • Olimpiadi 2024: Renzi, 'Rispetteremo decisioni Raggi. Triste dire no per beghe interne'

Olimpiadi 2024: Renzi, 'Rispetteremo decisioni Raggi. Triste dire no per beghe interne'

Il premier interviene in un post su Facebook dopo il no di Grillo ai Giochi nella Capitale

E' triste dire no alle Olimpiadi per ricucire beghe interne ma, rispetteremo qualsisi scelta della sindaca Raggi. In un post su Facebook il premier Matteo Renzi interviene sul nodo della candidatura di Roma ai Giochi del 2024 e chiarisce la posizione del governo.

"A proposito di Giochi Olimpici - scive - Roma 2024 è una grande opportunità per l'Italia. Il progetto è serio, rigoroso e fatto bene. E non a caso siamo in pole position rispetto alle altre città". Lo scrive su Facebook il premier Matteo Renzi. Ma, aggiunge, "rispetteremo la decisione del Sindaco Raggi, qualunque essa sia".

"Leggo - sottolinea però il premier - che per ricompattarsi dalle proprie faide interne il Partito 5 Stelle vorrebbe dire NO alle Olimpiadi di Roma". E nel post aggiunge "con molta forza che dire NO a una grande occasione di sviluppo e posti di lavoro per l'Italia è un errore. Farlo addirittura per ricompattare le varie anime del proprio partito non è solo un errore: è anche un gesto triste e cinico. Gli interessi del nostro Paese sono più importanti delle beghe dei vari partiti".

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie