Mondo
Responsabilità editoriale Xinhua.

Investitori stranieri attratti da obbligazioni Cina (2)

(XINHUA) - PECHINO, 11 GEN - L'economia cinese ha mostrato grande resilienza e forza nonostante la pandemia di Covid-19, emergendo come l'unica grande economia a riportare una crescita nel 2020, ed espandendosi del 9,8% nei primi tre trimestri dello scorso anno.
    "Comprare asset cinesi è come comprare la crescita", ha dichiarato Zhou Hao, economista senior di Commerzbank Asia.
    "L'economia cinese è stata a lungo un importante motore di crescita per il mondo. L'acquisto di asset cinesi riflette la ricerca di rendimenti e di crescita da parte degli investitori stranieri".
    La fiducia degli investitori stranieri ha ricevuto un'ulteriore spinta dalle politiche economiche e dalle misure di riforma del governo. Una serie di adeguamenti trasversali ai cicli economici introdotti nel 2021 ha favorito il miglioramento della stabilità della crescita economica, e le nuove misure adottate nella scienza e nella tecnologia potrebbero aumentare la produttività totale dei fattori, ha spiegato Zhu Chaoping, stratega del mercato globale di J.P. Morgan Asset Management, aggiungendo che la Cina dovrebbe mantenere un tasso di crescita potenziale a lungo termine più alto rispetto ad altre economie.
    Anche l'investimento estero è stato incentivato dalla continua apertura del mercato finanziario cinese. I tre principali fornitori di indici globali - Bloomberg, J.P. Morgan e FTSE Russell - hanno aggiunto i titoli di stato cinesi ai loro indici principali, il che ha contribuito a condurre un significativo afflusso di capitali al mercato obbligazionario del Paese.
    La Cina è attualmente il secondo più grande mercato obbligazionario del mondo, con una dimensione pari a oltre 120.000 miliardi di yuan, secondo i dati. (SEGUE)

        Responsabilità editoriale Xinhua.

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie