Mondo
Responsabilità editoriale Xinhua.

Cina costruirà più case in affitto sovvenzionate

Obiettivo è quello di soddisfare al meglio le esigenze abitative

(XINHUA) - PECHINO, 11 GEN - La Cina costruirà un maggior numero di abitazioni in affitto sovvenzionate e ristrutturerà vecchie comunità residenziali nei prossimi anni al fine di assicurare alloggi ai più bisognosi. È quanto reso noto da Pan Wei, funzionario del ministero degli Alloggi e dello Sviluppo Urbano-Rurale.
    In una conferenza stampa tenuta in data odierna, il rappresentante ha precisato che nel corso del periodo del 14esimo piano quinquennale (2021-2025), la Cina prevede di aggiungere 6,5 milioni di case in affitto sovvenzionate dal governo in 40 centri chiave con l'obiettivo di dare supporto a circa 13 milioni di abitanti che hanno necessità di alloggi a prezzi accessibili.
    Pan ha aggiunto che entro il 2025 saranno rinnovate anche circa 219.000 vecchie comunità residenziali costruite prima della fine del 2000 nelle aree urbane con lo scopo di offrire un comfort maggiore ai residenti.
    Il Paese ha inoltre annunciato progetti per riparare le case rurali in malora o per migliorare quelle a rischio terremoto nelle aree di campagna, mentre il fondo previdenziale per gli alloggi dovrebbe interessare un maggior numero di persone che lavora nel settore della manodopera, ha precisato il funzionario.
    Tali piani sono una componente dei servizi abitativi delineati ieri nel 14esimo piano quinquennale della Cina (2021-2025) destinati al servizio pubblico. (XINHUA)

    Responsabilità editoriale Xinhua.

    Video ANSA




    Modifica consenso Cookie