Mondo
Responsabilità editoriale Xinhua.

Cina: Anyang potenzia misure per contenere Omicron

Dopo la conferma di 84 contagi locali

(XINHUA) - ZHENGZHOU, 11 GEN - La città di Anyang, nella provincia centrale cinese dell'Henan, ha potenziato le sue misure di controllo contro l'epidemia, poiché sono state confermate 84 infezioni locali di Covid-19 dopo il primo caso confermato riportato sabato scorso.
    L'autorità cittadina oggi ha dichiarato che tra la mezzanotte di ieri e le 8 di stamattina (ora locale), sono state rilevate 58 nuove infezioni locali confermate.
    Il governo municipale ieri sera ha dato disposizioni per bloccare la circolazione di tutti i veicoli e ha richiesto ai residenti di stare in casa, fintanto che sarà in corso un'indagine epidemiologica. La città conta una popolazione di circa 5,5 milioni di persone.
    Si ritiene che i primi casi della città siano legati alla stessa catena di trasmissione dei casi locali esistenti nella municipalità di Tianjin, nel nord della Cina, i quali sono stati confermati essere causati dalla variante Omicron, secondo il dipartimento delle comunicazioni dell'amministrazione della città di Anyang.
    Attualmente, tutti i supermercati della città hanno sospeso le loro attività, a parte la vendita di beni di prima necessità.
    I negozi sono stati chiusi e sono stati sospesi anche i servizi di asporto. (XINHUA)

    Responsabilità editoriale Xinhua.

    Video ANSA




    Modifica consenso Cookie