Mondo
Responsabilità editoriale Xinhua.

Cina:città di Quanzhou in Patrimonio mondiale Unesco

Iscritti nella lista anche siti di India, Iran e Spagna

(XINHUA) - PARIGI, 26 LUG - Quattro siti in Cina, India, Iran e Spagna sono stati iscritti nella Lista del patrimonio mondiale. Lo ha dichiarato ieri l'Organizzazione delle nazioni unite per l'educazione, la scienza e la cultura (Unesco).
    L'Unesco ha annunciato in un comunicato stampa l'inserimento nella lista di nuovi siti, tra cui figurano: 'Quanzhou: Emporio del mondo nella Cina delle dinastie Song e Yuan', il 'Tempio Ramappa' in India, la 'Ferrovia Trans-iraniana' in Iran e il 'Paseo del Prado e Buen Retiro, un paesaggio di arti e scienze' in Spagna.
    La città portuale di Quanzhou in Cina orientale, definita "città ch'è molto grande e nobile" dall'esploratore italiano Marco Polo, ricevendo il prestigioso status, ha portato il numero totale di siti cinesi del Patrimonio mondiale dell'Unesco a 56.
    Situata su strette pianure lungo la costa della provincia del Fujian, Quanzhou era uno dei più grandi porti del mondo della storica Via della seta marittima, in particolare durante la dinastia Song (960-1279) e la dinastia Yuan (1271-1368) della Cina antica. Nella città si trovano 22 strutture amministrative, edifici religiosi e monumenti, comunità multiculturali, siti culturali commemorativi , la produzione di ceramica e ferro, e una rete di trasporto costituita da ponti, banchine e imbarcazioni pagode che un tempo trasportavano i viaggiatori.
    Il comitato, durante la sua 44esima sessione tenuta online e presieduta da Fuzhou in Cina, ha aggiunto altri siti alla lista, tra cui il Tempio kakatiya di Rudreshwara, nello Stato di Telanganam in India, noto come Tempio Ramappa.
    La costruzione del tempio di Shiva in pietra arenaria è iniziata nel 1213 e si ritiene che sia proseguita per oltre 40 anni. Il comitato ha spiegato che le sculture di alta qualità artistica del tempio illustrano i costumi regionali delle danze e della cultura Kakatiyan e la scelta dell'impostazione dell'edificio ha seguito l'ideologia e la pratica sancita nei testi dharmici, secondo cui i templi devono essere costruiti come parte integrante di un ambiente naturale.
    La Ferrovia Trans-iraniana, lunga 1.394 chilometri, collega il Mar Caspio a nord-est con il Golfo Persico a sud-ovest, attraversando due catene montuose, oltre a fiumi, altipiani, foreste, pianure e quattro diverse aree climatiche. Iniziata nel 1927 e completata nel 1938, la ferrovia è particolarmente significativa per le sue dimensioni e per le opere di ingegneria necessarie per superare percorsi ripidi e altre difficoltà.
    Il paesaggio culturale Paseo del Prado e Buen Retiro che si estende per 200 ettari, si trova nel cuore urbano di Madrid.
    Sviluppatosi a partire dal XVI secolo, il viale e gli edifici del sito "illustrano l'aspirazione a una società utopica durante il culmine dell'Impero spagnolo", ha riferito il comitato.
    La sessione del Comitato del patrimonio mondiale si occupa di esaminare i candidati all'iscrizione nella lista e di verificare lo stato di conservazione dei siti esistenti. Il processo di iscrizione sarà in atto fino al 28 luglio. (XINHUA)

        Responsabilità editoriale Xinhua.

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie