Responsabilità editoriale Xinhua.

Cina: vendite BMW al massimo storico

In primo trimestre aumento vendite del 97,3% su base annua

(XINHUA) - BERLINO, 08 APR - BMW ha registrato il primo trimestre (Q1) migliore di sempre in Cina, con un aumento delle vendite del 97,3% su base annua, equivalente a 229.748 veicoli dei marchi BMW e Mini solo nel Q1 del 2021. Lo ha annunciato oggi la casa automobilistica tedesca.
    L'azienda ha sottolineato che le vendite nel Paese asiatico nei primi tre mesi del 2021 hanno addirittura "superato le cifre pre-crisi, già elevate, del primo trimestre del 2019", raggiungendo quasi lo stesso livello dell'intero continente europeo.
    Secondo i dati aziendali, in Asia il colosso tedesco ha venduto 286.968 veicoli BMW e Mini nel primo trimestre, con un aumento del 76,4% su base annua.
    Negli Stati Uniti, BMW è riuscita a "incrementare il quarto trimestre del 2020, già solido", registrando un aumento delle vendite del 20,1%, per un totale di 77.718 veicoli BMW e Mini nei primi tre mesi dell'anno.
    Nel primo trimestre BMW ha consegnato ai clienti complessivamente 636.606 veicoli BMW, Mini e Rolls-Royce, con un aumento del 33,5% su base annua, raggiungendo un "nuovo massimo storico per il primo trimestre".
    Pieter Nota, membro del Consiglio di amministrazione di BMW AG, responsabile per i clienti, i marchi e le vendite, ha puntualizzato che "questo massimo storico nelle vendite sottolinea i nostri ambiziosi obiettivi di crescita per l'anno".
    (XINHUA)

        Responsabilità editoriale Xinhua.

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie