Mondo
Responsabilità editoriale Xinhua.

Cina: cala tasso crediti in sofferenza delle banche

All'1,84% a fine 2020, oltre 418 mld dlr di crediti inesigibili

(XINHUA) - PECHINO, FEB 9 - Il tasso di crediti in sofferenza delle banche commerciali cinesi è lievemente diminuito alla fine del quarto trimestre del 2020, come mostrano i dati divulgati oggi dalla China Banking & Insurance Regulatory Commission, l'autorità di regolamentazione bancaria del Paese.
    Il rapporto dei crediti in sofferenza delle banche commerciali si è attestato all'1,84% alla fine del quarto trimestre dello scorso anno, in calo di 0,12 punti percentuali rispetto alla fine del trimestre precedente.
    I crediti inesigibili delle banche commerciali ammontavano nello stesso periodo a 2.700 miliardi di yuan (circa 418,4 miliardi di dollari).
    I dati divulgati oggi mostrano inoltre come alla fine dello scorso anno il totale delle attività del settore bancario cinese abbia raggiunto i 319.700 miliardi di yuan, in aumento del 10,1% su base annua.
    Il coefficiente di adeguatezza patrimoniale degli istituti di credito si attestava nello stesso periodo al 14,7% mentre il tasso di copertura delle prestazioni era al 184,5%.
    Alla fine del quarto trimestre, i prestiti in essere alle piccole e micro imprese concessi dal settore bancario cinese ammontavano a 42.700 miliardi di yuan. (XINHUA).
   

      Responsabilità editoriale Xinhua.

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie