Mondo
Responsabilità editoriale Xinhua.

'Pechino sostiene l'Italia per il G20 di Roma'

Intervista all'ambasciatore cinese Li Junhua

(XINHUA) - ROMA, 02 FEB - L'ambasciatore cinese in Italia, Li Junhua, ha recentemente accettato di essere intervistato dall'agenzia di stampa Xinhua, parlando del ruolo che l'adesione al multilateralismo da parte della Cina svolge negli scambi e nella cooperazione estera e del futuro sviluppo delle relazioni tra Cina e Unione Europea e tra Cina e Italia.
    Domanda: Pochi giorni fa, al World Economic Forum di Davos, il presidente Xi Jinping ha partecipato in teleconferenza da Pechino al Dialogo sulla "Davos Agenda". Perché il presidente Xi Jinping, nel suo discorso, ha sottolineato più volte l'importanza del multilateralismo? Ambasciatore Li: Il mondo attuale vive un momento di grande cambiamento, come non si vedeva da un secolo. A causa dell'impatto senza precedenti della pandemia di Covid-19, l'economia globale sta affrontando una grave recessione e le sfide globali come la sanità pubblica e il cambiamento climatico sono sempre più incombenti. In un momento cruciale e di urgenza in cui tutti debbono raccogliere le idee e occorre essere uniti nell'affrontarle, l'unilateralismo, il protezionismo e gli estremismi continuano a diffondersi e a espandersi, ed è tornato in auge il pensiero da gioco a somma zero tipico della Guerra Fredda. Tutti i Paesi si trovano nuovamente di fronte a un "bivio", una svolta storica.
    In questo contesto, il presidente Xi Jinping nel suo discorso ha evidenziato la necessità e l'urgenza di realizzare il "multilateralismo". Il presidente Xi Jinping ha sottolineato che promuovere la crescita dell'economia globale, abbandonare i pregiudizi ideologici, diminuire le disparità di sviluppo tra Nord e Sud del mondo e affrontare le sfide globali sono i 4 compiti principali della nostra era.
    Se si vogliono risolvere questi problemi, occorre avviare azioni, dare risposte e collaborare a livello mondiale. Occorre tutelare e portare avanti il multilateralismo e promuovere la costruzione di una comunità umana dal futuro condiviso. Il presidente Xi Jinping ha affermato esplicitamente che il multilateralismo di cui il mondo ha bisogno deve essere tale da sostenere apertura e inclusione e non chiusura ed esclusione.
    Deve essere un multilateralismo basato sul diritto internazionale e non sulla supremazia dei singoli. Un multilateralismo che sostiene consultazione e cooperazione e non conflitto e contrasto. Deve essere un multilateralismo pronto ad essere al passo coi tempi e non uno che rifiuta i cambiamenti.
    (XINHUA).
   

        Responsabilità editoriale Xinhua.

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie