Responsabilità editoriale Xinhua.

In Cina centrale scoperte 60 caverne paleolitiche

(XINHUA) - ZHENGZHOU, 15 DIC - Gli archeologi hanno scoperto oltre 40 siti archeologici con 60 grotte e più di 200 manufatti in pietra risalenti al Paleolitico nella città di Pingdingshan, nella provincia dello Henan in Cina centrale.
    Si ritiene che i reperti trovati appartengano alla fase inferiore e media del Paleolitico, sulla base delle caratteristiche dei manufatti raccolti nei siti, tra cui utensili in pietra scheggiati.
    Secondo l'équipe la scoperta faciliterà la ricerca sul rapporto tra scambi culturali e cambiamento ambientale durante il periodo.
    Zhao Qingpo, a capo dell'équipe, ha detto che il clima caldo e umido di Lushan, insieme alle abbondanti piogge, rendeva il luogo abitabile per le popolazioni antiche.
    Zhao ha detto che l'indagine sui reperti culturali del Paleolitico a Lushan, iniziata nel 2019, dovrebbe offrire informazioni sul periodo inferiore e medio del Paleolitico e sull'esistenza dei primi esseri umani moderni. (XINHUA)

      Responsabilità editoriale Xinhua.

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie