Responsabilità editoriale Xinhua.

Cina: cavallo in bronzo torna al Palazzo d'Estate (3)

(XINHUA) - PECHINO, 01 DIC - He Yan, uno specialista della Beijing Urban Planning Society, sottolinea come il ritorno della statua in bronzo nella sua posizione originale abbia superato anche le difficoltà causate dall'epidemia di Covid, promosso il miglioramento complessivo della tutela e della sicurezza dell'Antico Palazzo d'Estate della capitale e creato le condizioni necessarie per un'esposizione dell'opera a lungo termine.
    "La restituzione dei reperti perduti ai loro luoghi d'origine è frutto di un accordo internazionale, notevolmente approfondito dalla promozione cinese del 'rimpatrio dei beni culturali' negli ultimi anni", spiega l'esperto.
    Agli occhi di He, il ritorno a casa dell'opera non rappresenta comunque la fine del percorso di tutela del bene.
    Una volta riposto nella posizione originale, secondo l'esperto, è necessario approfondire le relative attività di ricerca e interpretazione, raccontare la storia dei reperti e porre la dovuta attenzione alle difficoltà e agli ostacoli incontrati sul cammino verso casa dei beni culturali.
    Nello stesso giorno della cerimonia per il ritorno dell'opera d'arte nel palazzo imperiale si è contemporaneamente svolta una mostra sul posizionamento della statua in bronzo nel sito originale. (XINHUA)

    Responsabilità editoriale Xinhua.

    Video ANSA




    Modifica consenso Cookie