Responsabilità editoriale Xinhua.

Cina e Serbia ribadiscono impegni cooperazione

Presidente Vucic riceve a Belgrado inviato cinese Yang Jiechi

(XINHUA) - BELGRADO, 13 OTT - Cina e Serbia hanno assicurato il sostanziale sviluppo dei legami bilaterali, che hanno già raggiunto un livello elevato e senza precedenti. Lo ha affermato il diplomatico Yang Jiechi, membro dell'Ufficio politico del Comitato centrale del Partito comunista cinese, in visita ieri a Belgrado, dove ha incontrato il presidente serbo, Aleksandar Vucic.
    In questa occasione, Yang, direttore dell'Ufficio della Commissione Affari Esteri del Comitato Centrale del Partito, ha sottolineato come i due Paesi, sotto la guida strategica dei rispettivi leader, abbiano consolidato il partenariato strategico globale.
    Pechino e Belgrado, ha aggiunto il diplomatico cinese, hanno collaborato nella lotta contro la pandemia di nuovo coronavirus, gettando nuova luce sulla solida amicizia tra Cina e Serbia.
    Yang ha invitato entrambe le parti a continuare a salvaguardare l'amicizia tra i due Paesi, a sostenere fermamente i reciproci interessi e le principali preoccupazioni, ad approfondire la cooperazione e a promuovere i legami bilaterali.
    La cooperazione tra la Cina e i Paesi dell'Europa centrale e orientale, ha ribadito Yang, ha creato una serie di opportunità di sviluppo comune per entrambe le parti.
    Pechino è pronta a collaborare con le nazioni dell'Europa centrale e orientale, compresa la Serbia, per promuovere insieme la cooperazione al fine di garantire uno sviluppo di alto livello e di elevata qualità.(SEGUE)

      Responsabilità editoriale Xinhua.

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie