Responsabilità editoriale Xinhua.

Turismo: dalla Cina speranza per l'industria globale (3)

(XINHUA) - PECHINO, 07 SET - UN'INIEZIONE DI SPERANZA Il contenimento del virus da parte della Cina e la sua costante ripresa economica riaccendono le speranze per l'industria del turismo globale che continua a soffrire sotto l'effetto della pandemia, secondo quanto riferito dagli esperti durante un forum della CIFTIS.
    "Condivideremo col mondo le misure contro l'epidemia della Cina e la sua esperienza nella ripresa del settore turistico", ha dichiarato Li Baochun, vice segretario generale esecutivo della World Tourism Cities Federation.
    Li ha detto che è incoraggiante vedere che alcuni cinesi hanno ripreso a viaggiare e fare acquisti negli ultimi mesi. E se il mercato del turismo interno è in stabile recupero, anche i viaggi all'estero potrebbero cominciare a riprendersi, dopo che la pandemia globale si sarà attenuata e i confini saranno stati riaperti.
    Dai Bin, direttore della China Tourism Academy, ha detto che la pandemia porterà alcuni cambiamenti nelle abitudini di viaggio delle persone che le agenzie non potranno ignorare.
    In un mondo post pandemico, i viaggi indipendenti, le gite senza guida e i tour in piccoli gruppi saranno tra le scelte più popolari. Al contrario, sottolinea Dai, i cittadini attenti al virus potrebbero esitare a partecipare a tour in grandi gruppi o alle crociere.
    Alcuni esperti hanno inoltre sottolineato che, in aggiunta al rafforzamento della cooperazione globale e allo stimolo della domanda per i viaggi, i Paesi dovrebbero usare le moderne tecnologie come i big data per rinnovare l'industria e promuovere uno sviluppo di alta qualità. (XINHUA)

        Responsabilità editoriale Xinhua.

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie