Mondo
Responsabilità editoriale Xinhua.

Cina, riprendono viaggi di gruppo tra province

Ancora vietati tour all'estero e in aree a medio e alto rischio

(XINHUA) - PECHINO, 15 LUG - Dopo un periodo di sospensione a causa dell'epidemia di COVID-19, le agenzie di viaggio in Cina sono state autorizzate a riprendere i viaggi di gruppo che superano i confini provinciali. Lo ha comunicato ieri una circolare del ministero cinese della Cultura e del Turismo.
    Tuttavia, i viaggi di gruppo saranno ancora proibiti nelle aree con un livello di rischio medio o alto legato all'epidemia di COVID-19. Sono ancora vietati i tour di gruppo all'estero.
    Secondo la circolare, il limite al numero di visitatori ammessi nelle visite alle attrazioni turistiche sarà fissato al 50% della capacità massima, in aumento rispetto al precedente tetto del 30%.
    Con la circolare viene anche richiesto alle agenzie di viaggio di fornire adeguati dispositivi di protezione, come mascherine, apparecchiature per misurare la temperatura corporea e guanti monouso, per autisti, guide turistiche e turisti.
    Al momento dell'iscrizione ai tour di gruppo, i turisti dovrebbero mostrare alle agenzie di viaggio i loro codici sanitari QR e poi far controllare i codici di nuovo prima di iniziare i loro tour. La circolare sottolinea inoltre che i turisti con temperature anomale non saranno ammessi a partecipare.
    Infine, nei luoghi delle attrazioni turistiche dovrebbero essere adeguate le misure per la pulizia e la sanificazione, e impedito ai visitatori di radunarsi in gruppi. (XINHUA)

    Responsabilità editoriale Xinhua.

    Video ANSA




    Modifica consenso Cookie