Responsabilità editoriale Xinhua.

Cina non tollera interferenze esterne a Hong Kong

Dichiarazioni del ministro degli Esteri cinese Wang Yi

(XINHUA) - PECHINO, 24 MAG - Gli affari di Hong Kong sono affari interni della Cina e non saranno tollerate interferenze esterne. Lo afferma oggi il consigliere di Stato cinese e ministro degli Esteri Wang Yi.
    Il ministro ha espresso le sue osservazioni in risposta a una domanda sulla legislazione di sicurezza nazionale per la Regione Amministrativa Speciale di Hong Kong, in una conferenza stampa a margine della sessione legislativa nazionale annuale. Secondo Wang, la non interferenza, come norma fondamentale delle relazioni internazionali, deve essere osservata da tutti i Paesi: il governo centrale ha la responsabilità di sostenere la sicurezza nazionale, come in qualsiasi altro Paese. Il governo centrale, ha aggiunto il ministro, ha la responsabilità primaria e ultima della sicurezza nazionale in tutte le regioni amministrative subnazionali, che è la teoria di base e il principio alla base della sovranità nazionale e una pratica comune nei Paesi di tutto il mondo.
    Osservando che l'eccessiva ingerenza straniera illegale negli affari di Hong Kong ha messo in serio pericolo la sicurezza nazionale della Cina, Wang sostiene che definire e migliorare il sistema legale e i meccanismi di protezione di Hong Kong per salvaguardare la sicurezza nazionale è diventata una priorità urgente e deve essere realizzata senza il minimo ritardo.
    (SEGUE).
   

      Responsabilità editoriale Xinhua.

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie