Responsabilità editoriale Xinhua.

La popolazione di Wuhan torna alla vita normale (2)

(XINHUA) - WUHAN, 9 APR - IL PROPRIETARIO DI UN RISTORANTE Davanti a un fast-food nel distretto di Wuchang un'insegna posta su un tavolo di legno riporta la scritta: "Pesce vivo in vendita".
    Indossando una maschera facciale, il titolare del locale Zhou Hongbo è impegnato a raschiare squame di pesce mentre accanto a lui il figlio tredicenne gioca con i gamberi di fiume. Il ristorante di meno di 20 metri quadrati offriva cucina cinese a chi frequentava la zona ma è stato chiuso più di due mesi fa a causa dell'epidemia che ha costretto milioni di residenti a rimanere a casa ed evitare di cenare fuori.
    "Per il ristorante devo pagare un affitto mensile di 5.000 yuan (circa 700 dollari), oltre alle spese quotidiane per la mia famiglia e al mutuo per la casa", ha detto Zhou, 42 anni. "Dopo la chiusura del ristorante per l'epidemia riuscivo a malapena a tirare avanti". (SEGUE)

    Responsabilità editoriale Xinhua.

    Video ANSA




    Modifica consenso Cookie