Mondo

Wsj, Facebook ha creato elite di vip esente dalle regole

'Programma Xcheck difende milioni di account di alto profilo'

(ANSA) - WASHINGTON, 14 SET - Mark Zuckerberg ha affermato pubblicamente che Facebook consente ai suoi oltre tre miliardi di utenti di parlare sullo stesso piano delle elite della politica, della cultura e del giornalismo e che i suoi standard di comportamento si applicano indistintamente a tutti. Ma il Wall Street Journal rivela che non è così e che in privato la società ha creato un programma, "Xcheck", che esenta milioni di celebrità da alcune o da tutte le regole, un privilegio di cui molti abusano.
    Il programma, spiega il quotidiano, era inteso inizialmente come strumento di controllo di qualità per azioni prese contro account di alto profilo ma sino allo scorso anno proteggeva almeno 5,8 milioni di Vip dall'applicazione delle contromisure di Fb. Alcuni utenti sono in una 'white list', che li rende immuni dalle azioni della compagnia, mentre ad altri è consentito postare materiale che viola le norme in attesa di un esame dei dipendenti Fb che spesso non arriva mai. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie